Gli studenti dell’artistico dipingono quadri per il reparto di Ematologia del Perrino

  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery

Colori e sogni che diventano “quadri speciali” per abbellire e rendere più gradevoli gli spazi del reparto di ematologia dell’Ospedale Perrino di Brindisi. E’ stato presentato oggi stesso il reparto il progetto “Colori, Emozioni, Creatività in reparto – Espressioni artistiche per l’Ematologia” che ha coinvolto l’Associazione BrinAIL ed alcuni studenti del liceo artistico e musicale “Simone-Durano” di Brindisi, ossia le classi 5A (indirizzo Grafica), seguita dalla professoressa Rosaria Perrone e 5B (indirizzo Arti Figurative) seguita dalla professoressa Imma Tatullo, che nei mesi hanno realizzato circa una quarantina di opere.
Il progetto parte da un incontro tenuto a scuola lo scorso febbraio, inserito nell’ambito delle iniziative programmate per la settimana dello studente, che ha avuto lo scopo di approfondire una proposta di collaborazione lanciata dall’associazione BrinAil per la realizzazione di alcuni dipinti per abbellire le stanze dell’ U.O.C di Ematologia, fortemente voluti dal Primario Dott. Domenico Pastore. L’idea è stata realizzata grazie alla donazione da parte di amici e colleghi in memoria di Elisabetta Vetrugno, prematuramente scomparsa. Il dottor Pastore, rivolgendosi ai ragazzi, ha illustrato la necessità di alleviare il percorso di cura, di superare la negatività, il pessimismo e la tristezza che la malattia porta con sé e l’urgenza di far arrivare il colore, la vita, la speranza nel reparto con l’obiettivo di trasmettere positività e speranza a chi è toccato dalla malattia. Da sempre il reparto ha curato l’aspetto relazionale anche con l’utilizzo dei colori, dalle pareti ai pavimenti, dagli infissi agli arredi per rendere meno triste la degenza dei pazienti.
Sono intervenuti la dott.ssa Carla Sergio (Presidente BrinAil), il Dott. Domenico Pastore (Direttore U.O.C. Ematologia “Perrino”) il dott. Antonino La Spada (Direttore Saniraroo del “Perrino”) e le docenti Rosaria Perrone e Imma Tatullo (Liceo artistico e musicale “Simone-Durano”) .
“Non può esistere l’Ospedale – ha detto La Spada – senza il ruolo attivo è fondamentale dei volontari che ogni giorno rendono più agevole il nostro compito è più colorata la vita dei nostri pazienti”.
E’ stata infine l’occasione giusta per ricordare la figura carismatica del Professor Franco Mandelli, fondatore e presidente dell’AIL, scomparso qualche settimana fa, al quale la BrinAIL ha voluto dedicare un ‘opera chiamata “ Hope”.

BrinAIL, sabato la presentazione del progetto “Colori, Emozioni, Creatività in reparto, espressioni artistiche per l’Ematologia”

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *