TORNANDO DA BERLINO…

“Per visitare Berlino bisogna saper vedere anche quello che non c’è più e saper intuire un’ingannevole realtà. Qui gli eventi sono cicatrici sul volto della storia, ma la loro capacità evocativa è intatta. A Berlino nulla resta più visibile di ciò che si cerca di cancellare”.
A cavallo tra un passato mai dimenticato e un futuro ancora da scrivere, gli studenti di quinta del Liceo Scientifico Leonardo Leo hanno trascorso una fantastica settimana nella capitale tedesca, una città in cui i “luoghi di interesse” non sono semplici, statici monumenti, ma testimonianza viva di quella storia che, nel male e nel bene, è parte di noi. Così le visite alla porta di Brandeburgo, al campo di concentramento di Sachsenhausen ed al tristemente noto muro son diventate importanti momenti di riflessione, “gocce di colore” su quel muro della vergogna, “affinchè la libertà non sia più vergogna”, perchè noi, come questo popolo, ci ricordiamo sempre di scegliere la luce, anche dopo anni di Inferno Dantesco.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *